Logo Unione Valdera

Bonus energia elettrica

Informazioni generali

Titolo
Bonus energia elettrica
Oggetto

Il bonus per l’energia elettrica, è una compensazione (riduzione) della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica a famiglie in condizioni di disagio economico o fisico.

Requisiti richiesti

Per disagio economico:

  • residenza nel territorio comunale;
  • intestatari di una fornitura elettrica con potenza impegnata fino a 3 KW;
  • ISEE (Dichiarazione sostitutiva delle condizioni economiche del nucleo familiare) inferiore o uguale a € 8.107,50;
  • nel caso delle famiglie numerose, cioè con 4 o più figli a carico, il valore dell’ISEE deve essere inferiore o uguale a € 20.000,00 e la potenza impegnata fino a KW 4,5.

Per disagio fisico:

  • residenza nel territorio comunale;
  • intestatari di fornitura elettrica domestica presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita.

I due bonus, per disagio economico e fisico, sono cumulabili.

Modalità di richiesta

La domanda deve essere presentata al Comune di residenza o inviata a mezzo fax con copia valida di un documento di riconscimento del richiedente.

SPORTELLI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO  a cui rivolgersi per presentare la domanda
Documentazione

Per disagio economico:

  • domanda "bonus economico" o "rinnovo";
  • fotocopia della fattura della fornitura dell’energia elettrica;
  • fotocopia documento d'identità del richiedente;
  • composizione nucleo familiare
  • famiglia numerosa se necessaria
  • delega se necessaria
  • variazione residenza se necessaria

Per disagio fisico:

  • domanda "bonus fisico" debitamente compilata;
  • fotocopia documento d'identità del richiedente;
  • certificazione ASL o iscrizioni negli elenchi PESSE (Piano di Emergenza per la Sicurezza del Sistema Elettrico) attestanti l'utilizzo delle apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita della persona in situazione di disagio fisico (vedi box Note).

Dettaglio erogazione

Costi erogazione
Nessuno
Modalità erogazione
L'importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, non in un'unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.  Ogni bolletta riporta una parte del bonus proporzionale al periodo cui la bolletta fa riferimento.
Durata erogazione
La ricevuta attestante l'ammissibilità della domanda è rilasciata in tempo reale se caricata alla presentazione o entro 7 giorni dalla presentazione.

Riferimenti uffici

Struttura
Servizi Sociali
Responsabile procedimento
Iorio Rossella
Responsabile del provvedimento finale
Iorio Rossella
Responsabile correttezza
Incaricati

Ulteriori informazioni

Indicazioni

Iter

  • presentazione della domanda presso gli uffici URP e Protocollo;
  • istruttoria della pratica, accertamenti relativi alla veridicità del nucleo familiare dichiarato nell'ISEE;
  • rilascio di ricevuta attestante l'ammissibilità della domanda da ritirare presso l'URP;
  • controllo di accettazione definitivo da parte del gestore della fornitura elettrica.
Normativa
Note
Dal 20 maggio possano richiedere il bonus elettrico e il bonus gas i cittadini titolari di RdC o PdC, anche in deroga alle soglie ISEE già previste.
Pertanto, tutti i residenti in Italia che beneficiano del reddito di cittadinanza (o della pensione di cittadinanza) potranno richiedere l'ammissione al Bonus Gas e al Bonus Idrico, anche se il proprio valore ISEE supera la soglia prevista (8.107,50 euro).
Link
Documenti allegati
Domanda Disagio Fisico
Rinnovo Semplificato
Variazione Fornitura
Certificazione ASL
Deleghe
Dichiarazione Famiglia Numerosa
Componenti Nucleo ISEE
MODULO DI DOMANDA

Classificazioni

Classi / Materie
Ambiente e territorio > Casa
Eventi / Servizi
Abitare

« indietro